Salti, tuffi, percorsi, cerchi, corde, tunnel ...

Sintesi del lavoro di psicomotricità all'Infanzia

  Durante l'attività di psicomotricità i bambini possono sperimentare e migliorare le proprie competenze motorie attraverso molteplici esperienze a corpo libero o con materiale di supporto: salti, tuffi, percorsi con cuscini morbidi, cerchi, corde, tunnel, ... 
Ma non solo! Collaborano tra di loro utilizzando il materiale che hanno a disposizione per costruire un gioco condiviso, mettendo alla prova le proprie capacità relazionali (di mediazione, collaborazione, leadership, ...), cognitive (cercando di dare un significato simbolico al materiale che utilizzano e a quello che stanno facendo) e mettendo in gioco anche la capacità di esprimere le proprie emozioni (gioia, rabbia, paura,...). 
Ed è così che per magia cuscini morbidi, teli, corde, stoffe, ... si trasformano con la fantasia! I cuscini possono formare un treno carico di valige per andare al mare e poi, insieme ad un cerchio e a una corda diventano il camion di un pompiere da guidare a tutta velocità per andare a spegnere un incendio. Teli e stoffe insieme ai cuscini creano tane e rifugi sicuri dove nascondersi, dove creare la propria casa, un banco del mercato o un ospedale dove portare un cavallo ferito a curare. Il materasso diventa una piscina per tuffarsi o un mare dove nuotare o fare surf. Ci rivediamo presto per tante altre avventure!




 

Copyright © 2018 Collegio Rotondi